d’Amico, cessione a DTL di due navi cisterna

3 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – d’Amico International Shipping S.A. (DIS) comunica che GLENDA International Shipping Limited, Joint Venture paritetica fra DIS ed il Gruppo Glencore, ha deciso di trasferire: (i) tutti i suoi diritti e le sue obbligazioni riguardanti le 2 navi cisterna Hyundai classe MR Product/Chemical con scafo n° 2164 e n° 2188 a d’Amico Tankers Limited – Irlanda, propria interamente controllata società operativa; (ii) tutti i suoi diritti e le sue obbligazioni riguardanti le 2 navi cisterna Hyundai Product/Oil da 74,000 dwt con scafo n° 2292 e n° 2293, a ST Shipping and Transport Pte. Limited – Singapore. Il costo per le Navi Cisterna cedute a d’Amico Tankers Limited, si legge nella nota, è stato ridotto da US$ 50,5 milioni a US$ 45,7 milioni in media per Nave Cisterna, con un’esposizione finanziaria totale residua pari a US$ 56,2 milioni. E’ stato inoltre concordato con Hyundai Mipo Dockyard Co. Limited – Corea, di aumentare la portata lorda (deadweight) delle Navi Cisterna da 46,000 a 52,000 e, allo stesso tempo, di posticiparne la rispettiva data di consegna, senza costi aggiuntivi, da Marzo 2011 al primo trimestre del 2012. DIS annuncia, inoltre, che GLENDA ha ricevuto il rimborso, da parte di Kookmin Bank, Sud Corea, garante del cantiere SLS Shipbuilding Co. Ltd – Tongyeong Corea, degli anticipi pagati, per i tre contratti di costruzione delle navi con scafo n° S510, n° S511 e n° S512 recentemente terminati, a seguito della pubblicazione dei relativi lodi arbitrali. Il rimborso totale, comprensivo di interessi, è stato di US$ 87,4 milioni. L’importo incassato da GLENDA, al netto del rimborso del debito alla banca finanziatrice dell’acquisto originario, è stato di US$ 33.9 milioni.