CVRx® ottiene l’autorizzazione all’affissione del marchio CE e lancia Barostim neo™ , un nuovo

25 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

CVRx, Inc., una società privata impegnata nello sviluppo di dispositivi medicali, ha lanciato oggi il suo nuovo dispositivo impiantabile di seconda generazione, denominato Barostim neo™ per il trattamento dell’ipertensione non controllata. Barostim neo è dotato di un elettrodo unilaterale da 1 mm e di un nuovo generatore più avanzato di dimensioni ridotte ai fini di una somministrazione più mirata ed efficiente della terapia. Detti miglioramenti si traducono in un abbreviamento dei tempi procedurali e in un aumento della longevità. CVRx(R) recently received CE Mark approval for its second-generation implantable device, the Barostim neo(TM), for the treatment of uncontrolled hypertension. Design improvements have led to shorter procedure times and extended longevity. (Photo: CVRx, Inc.) “Una terapia che è in grado di attivare efficacemente il baroriflesso costituisce un’arma di cui c’è estremo bisogno nella lotta contro l’ipertensione resistente” ha affermato il Dottor Professore Hermann Haller, Direttore del Reparto di Nefrologia presso la Scuola di Medicina di Hannover in Germania, nonché Sperimentatore principale dello studio clinico su Barostim neo per il trattamento dell’ipertensione. “Siamo molto entusiasti del nuovo sistema Barostim neo e non vediamo l’ora di poterlo mettere a disposizione dei numerosi pazienti che ne hanno bisogno.” Marchio CE Nadim Yared, Presidente e Direttore generale di CVRx, ha aggiunto: “Siamo estremamente lieti di aver ottenuto l’autorizzazione all’affissione del marchio CE per l’ipertensione. Le avanzate funzionalità di personalizzazione offerte da Barostim neo accrescono l’efficacia a lungo termine permettendo ai medici di adeguare la terapia in base alle condizioni cliniche dei loro pazienti. I dati clinici più recenti sul nuovo sistema sono alquanto entusiasmanti.” Il Simposio durante la conferenza dell’ESC avrà luogo martedì 30 agosto Il Dottor Eugene Braunwald, Professore Illustre di Medicina presso la Scuola di Medicina di Harvard (Harvard Medical School), nonché Presidente del Gruppo di studio TIMI presso l’ospedale Brigham and Women’s; e il Dottor Alberto Zanchetti, Professore Emerito di Medicina Interna presso l’Università di Milano, nonché Direttore scientifico dell’Istituto Auxologico Italiano, presidieranno congiuntamente un simposio intitolato Terapia di attivazione del baroriflesso per il trattamento dell’ipertensione resistente e dell’insufficienza cardiaca (Baroreflex Activation Therapy for Resistant Hypertension and Heart Failure) durante l’edizione del 2011 del Congresso della Società Europea di Cardiologia (European Society of Cardiology, ESC) a Parigi. L’evento avrà luogo martedì 30 agosto dalle 14:00 alle 15:30 nella sala convegni Sofia. In occasione del suddetto simposio verranno divulgati gli ultimissimi risultati derivati dalla sperimentazione clinica su Barostim neo. Tra i presentatori sono da annoverarsi: il Dottor Professor Peter de Leeuw, Ospedale universitario, Maastricht, Paesi Bassi, il Dottor Hani N. Sabbah, Università Statale Wayne, Detroit, Michigan; e il Dottor Professore Gerd Hasenfuss, Presidente del Centro Cardiologico e Centro di Ricerca Cardiologica di Göttingen, Germania. Per ulteriori informazioni sul simposio prega di visitare www.BATSatelliteSymposium.com. Come funziona Il dispositivo Barostim neo impiega una tecnologia brevettata di CVRx che attiva il sistema di regolazione naturale del flusso ematico dell’organismo stesso per trattare l’ipertensione. Il sistema attiva elettricamente i barorecettori, i sensori naturali della pressione arteriosa che regolano la funzione cardiovascolare. I suddetti barorecettori sono ubicati lungo l’arteria carotidea. All’attivazione da parte del dispositivo Barostim neo, i segnali vengono trasmessi attraverso percorsi neurali al cervello che risponde: impartendo alle arterie l’ordine di rilassarsi, il che facilita il flusso ematico attraverso l’organismo e riduce l’affaticamento del cuore; impartendo al cuore l’ordine di rallentare, il che si traduce nella disponibilità di più tempo per l’afflusso di sangue all’organo; e impartendo ai reni l’ordine di ridurre i liquidi nell’organismo, con conseguente riduzione della pressione arteriosa e del carico cardiaco. Informazioni sull’ipertensione L’ipertensione causa uno su otto decessi a livello mondiali.1 Nei soli Stati Uniti, 76,4 milioni di persone circa soffrono di ipertensione.1 Approssimativamente il 25 per cento delle persone con ipertensione non è in grado di controllare tale condizione nonostante l’assunzione di svariati farmaci.2, 3 Ciascun aumento incrementale di 20 mmHg della pressione arteriosa sistolica o di 10 mmHg della pressione arteriosa diastolica al di sopra dei livelli normali è associato a un raddoppio del tasso di mortalità per ictus, cardiopatia coronarica e altre cause vascolari. Informazioni su CVRx, Inc. CVRx, Inc. è una società privata con sede generale a Minneapolis. La società ha sviluppato il dispositivo Barostim neo per il trattamento dell’ipertensione arteriosa e dell’insufficienza cardiaca. Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito Web all’indirizzo www.cvrx.com. Note a piè di pagina: 1. Statistiche su cardiopatie e ictus (Heart Disease and Stroke Statistics). American Heart Association – Aggiornamento del 2010. 2. JAMA 2003; 289:2363-2369. 3. Lancet 2002;360:1903-1913. Nota dell’editore: Collegamento a kit per i media e immagini nel sito Web di CVRx: www.cvrx.com. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido. Galleria Fotografica/Multimediale Disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=6839074&lang=it

CVRx, Inc.John Brintnall, Amministratore finanziario, [email protected]moppureJose Puerto, Responsabile senior, Marketing [email protected]