CUOMO SPARA AD ALZO ZERO CONTRO GOLDMAN SACHS

20 Agosto 2008, di Redazione Wall Street Italia

L’offensiva del procuratore generale di New York, Andrew Cuomo, sui bond ad alto rischio (auction-rate security, ars) non si ferma. Secondo alcune indiscrezioni, nel mirino dello staff di Cuomo sarebbero finite altre tre banche: Bank Of America, Goldman Sachs e Deutsche Bank.


Gli sforzi per la raccolta di informazioni sul ruolo giocato dai tre istituti nel mercato degli ars si sta intensificando. Solo pochi giorni altre grandi istituzioni hanno raggiunto un accordo con il procuratore per il buy-back di miliardi di dollari di bond disastrati.


Il mercato degli auction-rate security vale circa 330 miliardi di dollari ed è collassato lo scorso febbraio. Le maggiori banche protagoniste del settore sono finite, alcuni mesi dopo, nel mirino delle autorità, che le hanno accusate di aver usato pratiche sleali e ingannato i clienti, ai quali hanno ceduto i titoli nascondendo le difficoltà del settore. Ubs si è accordata per riacquistare bond per 19,4 miliardi di dollari, Citigroup per il riacquisto di 7,3 miliardi di dollari di titoli.