Crowfunding, successo continua e Walliance cambia look

27 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

La piattaforma di investimenti immobiliari del Gruppo Bertoldi, scuote nuovamente l’industria crowdfunding presentandosi al mercato con una piattaforma completamente rinnovata.

Tipologia alternativa di finanziamento che permette a individui, associazioni e imprese di raccogliere investimenti direttamente dal pubblico, il crowdfunding è cresciuto notevolmente negli ultimi tempi e questo grazie soprattutto al boom tecnologico che ha portato ad una vera e propria esplosione di una miriade di piattaforme web specializzate, unici intermediari tra sostenitori e beneficiari della raccolta.

Crowfunding: volumi in crescita nel 2019

Anche l’Italia è in prima linea tanto che nel nostro paese l’industria del crowfunding sta conoscendo specie da due anni a questa parte una crescita esponenziale e oggi conta su oltre 30 piattaforme autorizzate.  Il crowdfunding si articola in quattro ramificazioni principali: il modello reward alla Kickstarter, il donation, il lending per il settore dei prestiti e l’equity.  Proprio l’equity crowdfunding è la versione più strutturata tra gli esempi di raccolta fintech.

Nel 2018 l’Equity Crowdfunding ha proseguito la sua crescita sostenuta, triplicando i volumi rispetto al 2017. L’apertura del mercato a tutte le PMI ha consentito di aprire un nuovo segmento, quello dell’immobiliare, che ha contribuito all’incremento della raccolta e nel 2019 – come sottolinea il Prof. Giancarlo Giudici – Direttore Osservatorio Crowdinvesting Politecnico di Milano – si attende un’ulteriore crescita dei volumi.

È in questo settore che trova la sua collocazione Walliance, piattaforma di investimenti immobiliari del Gruppo Bertoldi.

Walliance: piattaforma rinnovata nella grafica e nelle funzionalità

Diciottomila mila utenti profilati, dieci milioni di euro di investimenti transati e 1,47 milioni già incassati dai sottoscrittori, per un giro d’affari complessivo di oltre 82 milioni di euro sono i numeri di Walliance raggiunti in appena un anno, diventando di fatto il primo portale italiano di investimenti immobiliari online che ora si veste a nuovo.

La piattaforma di investimenti immobiliari del Gruppo Bertoldi, scuote di nuovo l’industria crowdfunding e si presenta al mercato con una piattaforma completamente nuova, una nuova versione aggiornata e migliorata, sia nella grafica che nelle funzionalità. Con l’obiettivo graduale di offrire ai risparmiatori uno strumento d’investimento sempre più sofisticato che ne soddisfi le aspettative, la nuova release si inserisce in una logica di perfezionamento costante.

Nuova piattaforma desktop Walliance

Ma non solo nuova grafica: il sito si arricchisce di novità ben più concrete con due principali elementi di rinnovamento. Il primo riguarda il regime alternativo di intestazione delle quote o, in gergo, “Rubricazione”. Walliance ha infatti sottoscritto un accordo con Directa SIM, in forza del quale gli utenti potranno scegliere di optare per questa soluzione ed ottenere due principali vantaggi: l’anonimato e la possibilità di uscire dall’investimento prima della sua scadenza naturale.

Il secondo è c.d. 2×1000. Ogni singolo utente, portando a termine il processo di investimento, viene ora messo di fronte ad una scelta: scegliere una delle 6 associazioni precedentemente selezionate dal Portale, alla quale Walliance si impegna a donare il 2×1000 dell’investimento effettuato dall’utente.