Crollano i profitti di TNT che annuncia ristrutturazione

2 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Crollo del profitti per TNT, che si appresta ad una decisa ristrutturazione interna. La big olandese delle spedizioni ha riportato nel secondo trimestre un utile netto di 3 mln di euro, in calo del 96% rispetto agli 81 mln del pari periodo dello scorso anno, a causa di accantonamenti per 168 mln di euro legati all’imminente opera di restyling. La società ha infatti in programma di separare le attività Mail e Express al fine di migliorarne la performance. L’operazione prenderà il via dall’inizio del 2011. La decisione di avviare uno split tra i due rami alimenta vecchie voci di stampa su possibili takeover. Secondo rumors, infatti, la compagnia sarebbe nel mirino di rivali quali UPS e FedEx. I ricavi sono migliorati del 9,6% a 2,77 mld di euro, in linea con le attese degli analisti. TNT ha inoltre annunciato la nomina di Bernard Bot nel ruolo di chief financial officer al posto di Henk van Dalen, che lascia per la Vimpelcom ltd. Intanto il titolo cede sulla piazza di Amerdam quasi 4 punti percentuali.