CRISI: TREMONTI PARLA DI UN NUOVO ORDINE MONDIALE

12 Settembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, ha detto oggi che dalla crisi dello scorso autunno “siamo usciti con principi di un nuovo ordine mondiale”. “L’anno scorso siamo andati molto vicini a una rottura di sistema, non solo abbiamo rischiato la caduta delle borse ma la rottura di meccanismi finanziari che avrebbero potuto determinare effetti uguali a una guerra anche se non combattuta. Siamo usciti con principi di un nuovo ordine mondiale. E’ iniziato il disegno di una diversa tabula mundi”, ha detto oggi Tremonti intervenendo alla scuola politica del Pdl a Gubbio.

Hai approfittato del maxi-rialzo dello S&P500 da marzo ad agosto? Ora per continuare a guadagnare, abbonati a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca su INSIDER

“Non so il formato, se G7, G14 o G20, la questione fondamentale è sui contenuti, si sta formando una nuova governance del mondo, la meccanica politica sta cambiando, il valore storico è uguale a quando cadde l’impero romano”, ha aggiunto il ministro.