CRISI: REGNO UNITO E GERMANIA PROMETTONO BATTAGLIA CONTRO DEFICIT

9 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Pugno duro di Regno Unito e Germania sulle spese pubbliche. Obiettivo primario la riduzione del deficit e del debito pubblico. Il ministro britannico delle Finanze Alistair Darling, ha annunciato in un’intervista al Times il varo del piu’ ampio programma di riduzione della spesa pubblica degli ultimi venti anni. Sulla stessa linea il ministro tedesco delle finanze, Schauble, che ha annunciato importanti misure di tagli alla spesa per ridurre il deficit pubblico da partire dal 2011. In gran Bretagna, secondo Darling, la riduzione delle spese pubbliche e’ un imperativo ‘non negoziabile” per la riduzione del deficit, che dovrebbe raggiungere il 12% del Pil nel 2010. ‘La mia priorita’ e’ ridurre l’indebitamento. Una volta che la ripresa sara’ garantita, dobbiamo agire’, ha dichiarato il ministro, sottolineando che ‘le prossime previsioni di spese saranno le piu’ rigorose degli ultimi venti anni. Ridurre l’indebitamento non e’ mai stato negoziabile: Gordon Brown lo sa e l’ha accettato’. In Germania, lo Stato deve iniziare a ridurre il deficit di 86 miliardi di euro a partire dal 2011. E il governo deve ‘preparare i cittadini a queste misure’, ha dichiarato Schauble al Tagesspiegel am Sonntag. Per la coalizione guidata da Angela Merkel si trattera’, secondo il ministro, di un impegno ‘colossale’, ma necessario.