Crisi: per Munich Re non esiste piu’ un investimento sicuro

1 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

Berlino – La crisi del debito dell’Eurozona e degli Stati Uniti significa che “non esistono piu’ gli investimenti assolutamente sicuri, inclusi i titoli di Stato, cui siamo stati abituati per anni”.

Questa la previsione apocalittica fatta alla ‘Suddeutsche Zeitung’ in edicola domani dal numero 1 del colosso della riassicurazione ‘Munich Re’, Nikolaus von Bomhard, che amministra asset per 200 miliardi di euro.