Crisi peggiorera’ nel 2012: gran parte delle banche Ue insolventi

15 Dicembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Grazie a una strategia plurale che permette di fare soldi scommettendo sui movimenti di valute e tassi di interesse, il fondo BlueCrest Capital Management International non solo e’ stato immune alla crisi ma e’ riuscito a incassare costantemente profitti.

Per Michael Platt, fondatore del fondo hedge da $30 miliardi BlueCrest, la situazione in Europa e’ grave. “Aritmeticamente il debito esplodera’”, dice a Bloomberg TV il money manager, aggiungendo che “quasi tutte le parti in Europa stanno andando nella direzione sbagliata”. La situazione peggiorera’ nel 2012, con la crisi del debito che e’ destinata ad aggravarsi.

“Se posso evito del tutto l’esposizione alle banche Ue”, ha raccontato il manager nell’intervista all’emittente televisiva. “Se gli istituti dovessero allineare i propri libri di bilancio ai mercati ogni giorno allo stesso modo in cui lo fanno i fondi hedge, la maggior parte di esse risulterebbe insolvente.

“La crisi non interessera’ gli asset illiquiditi e le previsioni per gli Stati Uniti sono positive. Siamo invece preoccupati per le difficolta’ riscontrate nei tentativi di avere accesso al credito delle controparti”.