Crisi, Ordonez, banche hanno tenuto bene alla crisi

13 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il sistema bancario spagnolo nel corso della crisi ha tenuto ragionevolmente, anche per effetto del minore impatto esercitato dalla crisi finanziaria sul sistema creditizio iberico, che è caratterizzato da una maggiore prudenza nella vigilanza e nella regolamentazione. E’ questo il quadro di sintesi illustrato dal Governatore della banca centrale spagnola, Miguel Fernández Ordóñez, alla Conferenza annuale sui mercati finanziari. Ordonez ha anche toccato il delicato problema della veridicità degli stress test, sottolineando che l’esame è stato condotto sulle banche spagnole in modo approfondito, considerando tutte le maggiori banche del Paese e non solo due, come avvenuto in Irlanda. Le informazioni fornite, inoltre, si sono dimostrate complete di tutti i dettagli e questo dovrebbe garantire una maggiore veridicità del risultato ottenuto. Tuttavia, i mercati – sottolinea Ordonez – sembrano aver dimenticato questi fatti e perciò la risposta migliore da parte delle autorità è quella di garantire una maggiore trasparenza. A tal fine la banca centrale spagnola ha sottoposto a nuove indagini il sistema creditizio spagnolo, in particolare le casse di risparmio.