Crisi, Ministro finanze tedesco Schaeuble difende aiuti Irlanda

29 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha difeso il piano di aiuti predisposto dalla UE e dal FMI a favore dell’Irlanda. In un intervento alla radio Deutschlandfunk, Schaeuble ha sottolineato che le decisioni dell’UE a favore di un meccanismo di crisi permanente nella Zona Euro hanno l’obiettivo di impedire la diffusione delle turbolenze all’interno dell’Unione monetaria e lo sviluppo economico della stessa Germania. In caso contrario, ci sarebbe un annullamento della ripresa di tutta l’area. Schaeuble ha anche auspicato che il Governo irlandese riesca a mettere a punto il Piano di austerity quadriennale varato la scorsa settimana. Quanto al delicato problema del Portogallo, Schaeuble ha giudicato irrazionali le speculazioni secondo cui Lisbona possa aver bisogno di aiuti dalla UE. “La speculazione sui mercati internazionali non può essere spiegata razionalmente”, ha detto alla radio il Ministro delle finanze tedesco, ricordando che gli speculatori sono in grado di fare molti soldi avallando l’ipotesi di un nuovo collasso all’interno della Zona Euro. Schaeuble ritiene dunque che ci sia ancora troppa speculazione ma precisa anche che il governanti non devono cadere nel tranello lasciando spazio agli speculatori.