Criptovalute: nasce Bitcoin Gold

16 Ottobre 2017, di Alessandra Caparello

E’ boom per le criptovalute che raggiungono livelli record toccando quasi i 6mila dollari e mentre si rincorrono voci che il colosso delle-commerce Amazon è in procinto di usare il Bitcoin come nuovo sistema di pagamento, è in arrivo una grossa novità. Si chiama Bitcoin Gold il nuovo nato dalla scissione in arrivo per effetto dell’esigenza di democratizzazione del mondo Bitcoin e nello specifico del mining.

Dopo il Bitcoin Cash, ora con il Bitcoin Gold si potrà tornare a fare mining sul computer di casa o  comunque non con i server di una multinazionale grazie ad unsoftware che gira su più schede grafiche con un codice più leggero.

Il progetto è guidato da Jack Liao, il CEO dell’azienda di mining LightningASIC, ed il progetto è fissato per il rilascio durante il 25 di ottobre, mentre la criptovaluta verrà aperta agli exchange durante il primo di novembre.

A far preoccupare gli operatori però la tecnologia SegWit2X che rende la quantità di dati in ogni blocco più piccola, rimuovendo i dati di firma in ogni transazione e allegandoli ad un blocco esteso. Il 18 novembre prossimo inoltre sarà implementato un nuovo protocollo  quindi si prospetta una nuova scissione all’indomani di quella da cui è nato il Bitcoin Gold.