Credit Suisse: utili battono stime, +23% in I trimestre

21 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Nel primo trimestre dell’anno, Credit Suisse ha incassato utili netti in rialzo +23% su base annua, a 1,054 miliardi di franchi svizzeri, meglio di 1,034 miliardi attesi dal consensus di Reuters. Il colosso bancario svizzero ha attribuito la crescita dei profitti alla volatilità dei mercati, che ha sostenuto i suoi volumi di trading e la divisione di private banking.

Credit Suisse, che ha ridotto la sua unità di investment banking, ha dichiarato di essere tuttora impegnata a raggiungere risparmi di costi per 200 milioni di franchi entro la fine del 2017.

Il bilancio è l’ultimo comunicato sotto l’egida dell’amministratore delegato Brady Dougan, che si dimetterà a giugno, consegnando le redini al numero uno di Prudential, Tidjane Thiam. (Lna)