Coronavirus, Ryanair taglia numero voli per settembre e ottobre

17 Agosto 2020, di Redazione Wall Street Italia

I timori per una forte ripresa dei contagi da coronavirus in tutta Europa si fa sentire nuovamente sulle compagnie aeree alle prese con l’anno più difficile della loro storia.
Tra i lockdown e la riapertura dei Paesi a macchia di leopardo, adesso le principali compagnie sono alle prese con le prenotazioni per i mesi autunnali che inevitabilmente stanno subendo una riduzione.
E proprio oggi Ryanair ha annunciato il taglio del 20% della capacità di volo tra settembre e ottobre.

Una nota della società irlandese ha precisato che che la maggior parte dei tagli riguarderà la riduzione del numero di voli piuttosto che la chiusura di rotte e si concentrerà sui Paesi nei quali il virus sta registrando un maggior numero di casi come Spagna, Francia e Svezia.
“Questi tagli di capacità e riduzioni di frequenza per i mesi di settembre e ottobre sono necessari data la recente debolezza delle prenotazioni future a causa delle restrizioni per la ripresa del covid-19 in un certo numero di paesi dell’Ue” ha chiarito Ryanair.

La compagnia irlandese aveva riavviato i collegamenti internazionali dal primo luglio dopo un lungo blocco a seguito della chiusura dei principali aeroporti in Europa.