Corning annuncia l’espansione dello stabilimento di prodotti antinquinamento in Cina

21 Luglio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Corning Incorporated (NYSE: GLW) ha annunciato in data odierna che il suo consiglio di amministrazione ha approvato un piano di spese in conto capitale di circa $170 milioni, volto a incrementare ulteriormente la capacità dello stabilimento di prodotti antinquinamento dell’aria a Shanghai, Cina. L’investimento sarà utilizzato per espandere la struttura di Corning Shanghai Company Limited (CSCL) e incrementare la capacità di produzione di substrati di controllo delle emissioni per i veicoli leggeri adibiti al trasporto di passeggeri (automobili). Si prevede che l’espansione sarà completata e diventerà operativa nel terzo trimestre del 2013. Mark Beck, vicepresidente senior e direttore generale di Corning Environmental Technologies, ha affermato: “Secondo le previsioni, le vendite mondiali di automobili, in particolare in Cina e in Asia, cresceranno con costanza nei prossimi anni, andando ad aumentare la domanda dei substrati avanzati di Corning. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

CorningRelazioni con i media:Daniel F. Collins, [email protected] W. Porter, [email protected] Relations:Kenneth C. Sofio, [email protected]