Contratto statali, domani parte l’iter per il rinnovo

26 Giugno 2017, di Mariangela Tessa

Dopo quasi otto anni di blocco, parte la stagione contrattuale per gli statali. Secondo quanto riporta l’agenzia AdnKronos,  domani i sindacati sono stati convocati all’Aran, l’Agenzia per la rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni, per iniziare la discussione sui rinnovi contrattuali che interesseranno una platea di circa 3,3 milioni di impiegati pubblici.

Sul tavolo ci sono aumenti medi a regime di 85 euro al mese. Ma non solo.  Riflettori puntati anche sulla stabilizzazione del precariato, la condivisione dei processi di riorganizzazione della pubblica amministrazione valorizzando le professionalità.

“E’ un passo importante, prende il via una stagione contrattuale che segna un cambio di rotta con il passato – afferma il presidente dell’Aran Sergio Gasparrini in vista dell’incontro – nuove politiche del personale e un nuovo modello di relazioni sindacali, alla luce della riforma Madia, saranno instaurati”.

Il confronto parte a due anni esatti dalla sentenza della Consulta, che obbligava a riaprire la contrattazione nel pubblico impiego, e che avrà come base di partenza il rispetto dell’accordo firmato il 30 novembre 2016, a Palazzo Vidoni, tra il ministro Marianna Madia e Cgil, Cisl e Uil.