Continua la crescita di Starwood Hotels a livello mondiale, con l’apertura di 74 hotel nel 2013

13 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

Starwood Hotels & Resorts Worldwide, Inc. (NYSE:HOT) oggi ha annunciato l’apertura di 74 nuovi hotel nel 2013 – per un totale di circa 16.200 camere in 22 paesi – rafforzando la sua posizione leader a livello mondiale ed espandendo la sua presenza, in particolare nei mercati in via di sviluppo. Nel 2013 la società ha sottoscritto 152 nuovi contratti alberghieri, marcando il quarto anno consecutivo con un crescente numero di sottoscrizioni e il maggior numero di nuovi contratti alberghieri dal 2007. Nel 2014 Starwood si aspetta un altro anno di forte crescita globale, grazie all’apertura di hotel e a contratti alberghieri per tutti i suoi nove marchi in più paesi che mai, beneficiando di una crescita organica. “Ci troviamo di fronte a una rivoluzione globale del modo di viaggiare: la crescente ricchezza, la rapida urbanizzazione e la crescente interconnessione digitale ci rendono più sicuri che mai rispetto alla domanda di soluzioni di viaggio di alta gamma”, ha detto Frits van Paasschen, Presidente e Amministratore Delegato per Starwood Hotels & Resorts Worldwide, Inc. “In qualità di maggiore società al mondo per soluzioni alberghiere di alto livello – con una predilizione per l’innovazione, un portafoglio ineguagliato di marchi improntati al design, proprietà in tutto il mondo e una considerevole prospettiva di crescita – Starwood è ben posizionata per beneficiare in maniera sproporzionata di tale tendenza alla crescita, apparentemente inarrestabile”. Nel 2013 Starwood ha sottoscritto più contratti alberghieri nuovi rispetto al periodo pre-crisi.Nel 2013 Starwood ha sottoscritto un totale di 152 nuovi contratti di gestione alberghiera e franchising, registrando una crescita del 16% rispetto al 2012. La società ha anche firmato il rinnovo di 75 contratti, pari a un incremento del 74% rispetto all’anno precedente. “La crescita costante, sostenibile e qualitativa del portafoglio aziendale, nei mercati maturi come in quelli emergenti, ha prodotto un altro anno positivo in termini di aperture di nuovi hotel, contratti alberghieri in crescita e maggior numero di rinnovi contrattuali mai registrati nella storia della nostra società”, ha detto Simon Turner, Presidente per lo Sviluppo Globale di Starwood Hotels & Resorts Worldwide, Inc. “Supportati dalla forza collettiva della nostra piattaforma globale e dalle équipe di esperti in loco, i nostri marchi sono molto ambiti e continuano a darci un vantaggio che ci cotraddistingue dalla competizione, permettendoci di offrire un valore senza uguali ai proprietari dei nostri hotel”. Starwood vanta il più grande portafoglio di hotel di alta gamma rispetto alla concorrenza al di fuori degli Stati Uniti, con quasi il doppio delle camere rispetto a Marriott o Hilton, e quasi il quadruplo delle camere di Hyatt nei mercati emergenti. Coerentemente con le tendenze macroeconomiche, quasi il 75% dello sviluppo della società e il 60% dei contratti sottoscritti nel 2013 erano in mercati in rapida crescita, tra cui Bangladesh, Malesia, Indonesia, Colombia e Arabia Saudita. van Paasschen ha proseguito, dicendo: “La globalizzazione continua ad alimentare la crescita economica, lo svilluppo delle infrastrutture e l’espansione della nostra presenza. Il 2014 sembra già delinearsi come una versione ancora migliore del 2013, con una serie di pietre miliari per noi fondamentali, compresa l’apertura del nostro 200° Westin, del nostro 200° Four Points by Sheraton e di più hotel Le Méridien in un solo anno da quando abbiamo acquisito il marchio nel 2005. Abbiamo un approccio equilibrato verso lo sviluppo: prestiamo continua attenzione all’andamento delle economie in rapida crescita a livello mondiale e, allo stesso tempo, vediamo opportunità significative nei mercati già consolidati dove continua la spinta della conversione, mentre l’offerta ai minimi storici e la domanda in aumento alimentano la crescita”. Circa il 40% dei contratti sottoscritti da Starwood nel 2013 erano all’interno dei mercati sviluppati, con 13 conversioni e relative aperture che hanno avuto luogo nello stesso anno. Le conversioni continueranno ad alimentare la crescita nell’America settentrionale e si svolgeranno con ritmi particolarmente serrati nell’Asia-Pacifica, nel Medio Oriente e in Europa. Turner ha aggiunto: “Siamo alla continua ricerca dei partner giusti, per creare le giuste proprietà nei giusti luoghi. Il nostro approccio agile ci permette di adattare la strategia di crescita in base a località geografiche specifiche e alle esigenze del marchio – per i nuovi sviluppi come per le conversioni. L’anno scorso abbiamo sottoscritto il maggior numero di conversioni in un solo anno dal 2006, dimostrando la crescita della domanda per i nostri marchi nonché la nostra flessibilità, e permettendo ai nostri partner di massimizzare il valore dei loro beni in maniera rapida ed economica”. Starwood dimostra anche un maggior interesse verso progetti di riuso adattivo, in particolare per il suo marchio Aloft, per il quale quest’anno ha aperto tre progetti di questo genere: Aloft Orlando Downtown, Aloft Tulsa Downtown e Aloft Miami – Brickell, oltre ad aver sottoscritto il contratto per Aloft New Orleans. Nel 2014 Starwood aprirà altri tre hotel Aloft di riuso adattivo – Aloft Liverpool, Aloft Detroit e Aloft Tampa Downtown – ricercando al contempo altre opportunità di riuso adattivo, per tutti i suoi marchi e nelle città di tutto il mondo. In sei anni Starwood raddoppia la sua presenza nel mercato di lussoCon la crescita della ricchezza a livello mondiale aumenta anche la domanda di hotel di lusso, in ogni angolo del mondo. Per soddisfare tale nuova domanda a livello mondiale, negli ultimi sei anni Starwood ha raddoppiato il suo portafoglio di soluzioni di lusso, affermandosi sempre di più in questa nicchia. Oggi Starwood vanta oltre 160 hotel di lusso, che operano sotto i marchi St. Regis, The Luxury Collection e W, con oltre il 90 percento degli hotel di lusso in mercati a rapida crescita. Nel 2013 Starwood ha aperto sei hotel di lusso, tra cui il suo primo resort sciistico – il W Verbier – e il suo primo W hotel nella Cina continentale – il W Guangzhou. Tra le altre aperture di lusso rientrano il St. Regis Abu Dhabi, il secondo hotel negli Emirati e il terzo hotel in Medio Oriente, e tre proprietà con il marchio The Luxury Collection ad Atene, in Grecia; a Koh Samui, in Tailandia; e a Cusco, in Perù. Nel 2014 la società aprirà 10 nuove proprietà di lusso, debuttando in quattro nuovi paesi. Tra le aperture chiave rientrano: il W Bogota, che segnerà l’entrata del marchio W in Colombia; il W Beijing, che espanderà ulteriormente la presenza del marchio W in destinazioni cinesi strategiche; il St. Regis Istanbul e Chengdu; e sei nuovi hotel con il marchio The Luxury Collection in destinazioni come Odessa, Ajman, Dalian e Hangzhou in Cina, e Broumana in Libano. I marchi dei segmenti più alti del mercato registrano forti guadagniNel 2013 Starwood ha aperto 30 hotel e sottoscritto 60 nuovi contratti nei segmenti più alti del mercato grazie ai suoi marchi Sheraton, Le Méridien e Westin. Lo Sheraton, marchio leggendario, continua a rapprensentare la punta di diamante della crescita di Starwood, spianando la strada per la crescita degli altri marchi della società. Quest’anno lo Sheraton debutterà in diversi nuovi mercati – tra cui Samoa, il Tajikistan e il Kazakistan – e ritornerà in Iraq con l’apertura dello Sheraton Dohuk Hotel. Sulla scia del vantaggio legato al suo status di marchio pionieristico, Sheraton è sulla buona strada per aprire il suo 500° hotel nel 2016. Nel 2013 Le Méridien ha sottoscritto un numero maggiore di contratti alberghieri rispetto al passato e, nel 2014, aprirà il maggior numero di hotel da quando Starwood ha acquisito il marchio nel 2005. Mentre le opportunità di conversione costituiscono una parte significativa della crescita del marchio nei mercati sviluppati, nel 2014 il marchio Le Méridien continuerà a espandere la propria presenza in regioni meno consolidate, con aperture previste in India, Bangladesh e Tailandia. Spinto dal successo mondiale del suo posizionamento distintivo nel settore wellness, quest’anno il marchio Westin aprirà il suo 200° hotel e il suo 20° hotel in Cina. Tra le aperture chiave del marchio Westin nel 2014 rientrano il Westin Zhujiajian e il Westin Qingdao, in China. I marchi del segmento medio del mercato fanno leva sulla forte ondata di crescitaSulla scia della crescita dei contratti sottoscritti nel 2013, il portafoglio del segmento medio del mercato di Starwood – quello che la società definisce come “marchi selezionati e specializzati”, tra cui il Four Points by Sheraton, Aloft ed Element – è cresciuto di circa l’80% dal 2008. Dopo 37 aperture e 77 nuovi contratti nel 2013, tali marchi si stanno preparando a un altro anno di forte crescita. Four Points by Sheraton, Aloft ed Element rappresentano circa il 40% dello sviluppo della società e quasi il 45% delle aperture totali a livello mondiale attese nel 2014, riflettendo la domanda di marchi alberghieri globali, che siano a buon mercato e affidabili, sia nei mercati principali sia in quelli secondari e terziari in tutto il mondo. Nel 2014 il marchio Four Points by Sheraton raggiungerà la pietra miliare rappresentata dal suo 200° hotel, grazie alla crescente domanda registrata nei mercati di tutto il mondo, e vedrà l’apertura di oltre 20 nuovi hotel. Il marchio ha registrato un anno record di contratti e vanta il maggior numero di aperture e contratti del 2013 rispetto a tutti gli altri marchi Starwood. Aloft Hotels, l’hotel improntato al design e con taglio tecnologico per la prossima generazione dei viaggiatori, nel 2013 ha sottoscritto il maggior numero di contratti dal periodo pre-crisi. Quest’anno, Aloft aprirà il suo quinto hotel in America Latina, Aloft Guadalajara, e debutterà a Riyadh, in Arabia Saudita; a Suwon-city, nella Corea del Sud; e a Liverpool, in Inghilterra. Ne 2013 il laboratorio per l’innovazione ecologica di Starwood, Element Hotels, ha conosciuto il suo anno migliore, in termini di contratti sottoscritti dal periodo pre-crisi, e nel 2014 aprirà quattro hotel, tra cui uno a Francoforte, segnando l’entrata del marchio in Europa. Starwood Preferred Guest continua a reinventare la fidelizzazione dei clientiCon l’espansione significativa della presenza della società a livello mondiale è cresciuta anche la fidelizzazione dei clienti più importanti di Starwood. Nonostante la crisi economica mondiale, il numero dei soci attivi del programma Starwood Preferred Guest (SPG) è cresciuto del 56% negli ultimi cinque anni. Ogni notte, oltre la metà degli ospiti di Starwood sono soci SPG. Non solo il numero dei soci SPG ha toccato cifre record, ma la provenienza dei soci nel suo complesso è anche cambiata. Nel 2008, quasi due terzi dei soci SPG risiedevano negli Stati Uniti; oggi tale cifra è scesa ad appena il 47%. Da allora, l’aderenza al programma nei mercati emergenti si è quintuplicata. La Cina è diventata il secondo mercato più grande (e in più rapida crescita) per il programma SPG, seguita dall’India, dagli EAU e dal Brasile. Informazioni su Starwood Hotels & Resorts Worldwide, Inc.Starwood Hotels & Resorts Worldwide, Inc. è una delle principali società alberghiere al mondo, con quasi 1.200 proprietà in 100 paesi e 171.000 dipendenti nei propri alberghi di proprietà o in gestione. Starwood Hotels è una società integrata, proprietaria, operatrice e franchiser di alberghi, resort e residence con marchi famosi in tutto il mondo: St. Regis®, The Luxury Collection®, W®, Westin®, Le Méridien®, Sheraton®, Four Points® by Sheraton, Aloft® ed Element. La società vanta uno dei programmi di fidelizzazione leader nel settore, Starwood Preferred Guest (SPG), che permette ai soci di accumulare e riscattare punti per pernottamenti, upgrade a camere di categoria superiore e voli, senza limitazioni di date. Starwood Hotels è inoltre proprietaria di Starwood Vacation Ownership, Inc., uno dei principali operatori nel settore di resort in stile villette per vacanze di alta qualità, che garantisce accesso privilegiato ai marchi Starwood. Per ulteriori informazioni visitare www.starwoodhotels.com. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Contatto per i media:Carrie Bloom, 203-964-5755Starwood Hotels & Resorts Worldwide, [email protected]