Continua il miracolo “Spagna”. Mentre preoccupa la Germania

7 Agosto 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Il “miracolo” Spagna continua, mentre l’economia tedesca delude per la seconda volta in pochi giorni.

Nuova sorpresa negativa dalla Germania, con le esportazioni che sono scese più delle attese a giugno, e per la flessione che ha colpito anche la produzione industriale. Stando all’Ufficio di Statistica Federale, le esportazioni sono scese -1% su base mensile, a fronte di un calo delle importazioni -0,5%. Detto questo, il surplus commerciale ha comunque testato il record di 24 miliardi di euro.

Sempre a giugno, la produzione industriale è scesa -1,4%. Il Ministero dell’economia ha spiegato il trend con la debolezza nel settore edilizio, dopo un forte primo trimestre.

Il ministero ha però aggiunto: “le condizioni del settore rimangono positive”.

La Spagna, invece, quarta economia dell’Eurozona, ha assistito a un balzo della produzione industriale +4,5% su base annua, al ritmo più forte su base annua dal marzo del 2010.

LEGGI ANCHE

E’ la Spagna che sta sostenendo l’Eurozona? Francia e Italia note dolenti. Shock Germania

Delusione invece per la produzione industriale in Francia. scesa su base mensile al ritmo -0,1%, contro la variazione zero attesa dal consensus. E nell’intero secondo trimestre, la flessione è di ben -0,7% rispetto al primo trimestre.