CONTI DUBBI: TIMORI ECCESSIVI SUL SETTORE MEDIA

27 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Secondo la banca d’affari Merrill Lynch le preoccupazioni relative alle pratiche contabili delle societa’ del settore media, e della televisione via cavo in particolare, appaiono “eccessive”.

“Tutti gli operatori via cavo, tranne Adelphia, seguono gli standard sulle pratiche contabili (in inglese GAAP, ‘generally accepted accounting practices’)”, spiega in un report l’analista Jessica Reif Cohen.

In particolare, per quanto riguarda AOL Time Warner (AOL – Nyse), recentemente sotto pressione a causa di speculazioni su possibili irregolarita’ contabili, l’analista sottolinea che “le pratiche contabili della societa’ sono in linea con quelle del resto dell’industria”.

Il titolo AOL e’ in recupero nelle contrattazioni odierne dopo che mercoledi’ aveva fatto registrare un nuovo minimo dalla fusione tra America Online e Time Warner.

Il titolo e’ considerato il barometro del settore media per via della sua posizione di leader nei comparti Internet, della tv via cavo, dell’editoria e del cinema.