CONTARE. CONTARSI

6 Dicembre 2009, di Redazione Wall Street Italia
Matteo Bordone e’ il curatore del blog freddynietzsche, uno dei piu’ cliccati nella Zona dei Blog di WSI. Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) – Per prima cosa non è vero perché non è vero, nel senso che è falso. Un milione non l’ha fatto nemmeno Cofferati al Circo Massimo, il segretario carismatico della più grande organizzazione sindacale del paese, all’apice della forma. Poi non è credibile per quello che siete: gente di internet, dei dei blog, gente di facebook. Ovvero siete gente che è cresciuta e si è mossa in contesti che hanno dimensioni di un certo tipo nel nostro paese.

Che voi anche solo pensiate che un milione di persone vi possano venire dietro così, dal basso, in preda all’istinto felino irrefrenabile (lo spirito del panciopardo) fa cadere le braccia. Se fate qualcosa di politico, dovete almeno avere un’idea vaga di come è fatto questo paese. No, non dico lo stivale. Dico i gruppi sociali, le percentuali di voto, quella roba lì. Date retta: nemmeno se distribuite mazzette di soldi in piazza fate quei numeri.

Quindi, organizzatori del No B Day, se pensate che un modo di dimostrare la propria distanza dai salottidellapolitica sia cominciare a raccontare gigantesche palle alla gente come fanno gli altri, a mio modesto parere vi sbagliate, e così non andrete da nessuna parte. O, più semplicemente, almeno dal punto di vista della comunicazione, siete gente da assemblea di istituto, minchia il preside è un bastardo, porta le cartine, oggi pomeriggio andiamo da me che ti faccio sentire Nick Drake. Robetta, insomma.

____________________________________

Un maestro Manzi per Pierluigi Bersani

di Alessandro Gilioli

Alessandro Gilioli e’ il curatore del blog piovonorane, uno dei piu’ cliccati nella Zona dei Blog di WSI. Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

L’idea che il Pd non dovesse partecipare al No-B day «altrimenti si imbucava in una manifestazione della Rete» è, con rispetto parlando, una delle più gloriose cretinate che si siano sentite in politica in questo surreale 2009.

Chiunque, anche senza aver letto i classici del Web, potrebbe serenamente spiegare al segretario Bersani che la Rete non è un partito politico alternativo al Pd, ma un luogo aperto in cui ci sono tanti soggetti, incluso il Pd, tra l’altro: i suoi elettori, i cuoi circoli, i suoi militanti, perfino lui medesimo, il Bersani.

L’uscita di oggi di Bersani farebbe ridere, se non cascassero le braccia.

Ma siccome come diceva il maestro Manzi «non è mai troppo tardi», forse al Pd possono assumere un maestro Manzi per Bersani, che lo alfabetizzi quanto basta, insomma, almeno per non fare queste figure, mio Dio.