Consob, ok per Savona alla presidenza: “Nessun conflitto d’interessi”

14 Marzo 2019, di Alessandro Chiatto

Arriva il via libera dell’Anac alla nomina alla presidenza della Consob di Paolo Savona (nella foto).

L’autorità anticorruzione presieduta da Raffaele Cantone ha verificato che non esiste incompatibilità rispetto al fatto che Savona nel passato è stato amministratore del Fondo Euklid che, in base alle informazioni fornite dalla stessa Consob, non ha mai svolto attività di investimento in Italia e quindi non è soggetto alla sua vigilanza.

Nel caso in cui il fondo, del quale Savona detiene ancora alcune azioni, investa in Italia il conflitto “è sterilizzabile” con l’astensione di Savona.