Consob, nel 2010 comminate sanzioni per 14,6 mln di euro (2)

3 Gennaio 2011, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nel corso del 2010 sono stati adottati 15 provvedimenti sanzionatori per violazioni della disciplina in materia di abusi di mercato (17 nel 2009), di cui 11 per abuso di informazioni privilegiate (insider trading) e 4 per manipolazione del mercato. Le sanzioni pecuniarie applicate sono state pari a complessivi 4,2 mln di euro (9,2 mln circa nel 2009), mentre sono stati confiscati beni per un valore corrispondente a circa 2 mln di euro (20,9 mln nel 2009 di cui, tuttavia, circa 20 milioni di euro riferiti ad un solo caso). Sono stati, inoltre, assunti provvedimenti interdittivi (perdita temporanea dei requisiti di onorabilità e incapacità temporanea ad assumere incarichi di amministrazione, direzione e controllo nell’ambito di società quotate e di società appartenenti al medesimo gruppo di società quotate) nei confronti di 19 persone fisiche (21 nel 2009), per complessivi 83 mesi di interdizione applicati (152 mesi nel 2009). In aumento, rispetto all’omologo dato 2009, i provvedimenti sanzionatori adottati nei confronti di intermediari finanziari, passati dai 9 del 2009 agli 11 del 2010 (di cui 2 banche, 7 Sim e 2 Sgr). Tali provvedimenti hanno comportato l’applicazione di sanzioni pecuniarie nei confronti, in tutto, di 82 esponenti aziendali, dato pressoché raddoppiato rispetto al 2009, allorquando furono sanzionati 44 esponenti aziendali. Il controvalore delle sanzioni pecuniarie complessivamente irrogate è rimasto, invece, sostanzialmente invariato, attestandosi sui 2 milioni di euro (1,9 milioni di euro nel 2009). Particolarmente intensa e rilevante, nel corso del 2010, è stata l’attività sanzionatoria nei confronti dei promotori finanziari: sono stati, infatti, assunti 146 provvedimenti (praticamente raddoppiati rispetto ai 74 del 2009), di cui 78 di radiazione dall’albo (43 nel 2009), 61 di sospensione sanzionatoria (25 nel 2009) – da un minimo di un mese ad un massimo di quattro mesi – a cui vanno aggiunti 6 richiami scritti e 1 sanzione pecuniaria. Anche il numero dei provvedimenti sanzionatori relativi a condotte illecite sostanzianti violazioni della disciplina in materia di emittenti (offerte al pubblico di strumenti finanziari, opa, comunicazioni di partecipazioni rilevanti e patti parasociali) è considerevolmente aumentato nel corso del 2010 (47, a fronte dei 21 nel 2009) ed hanno riguardato, in tutto, 87 soggetti (54 nel 2009) di cui 38 persone fisiche e 49 persone giuridiche. Il controvalore complessivo delle sanzioni pecuniarie irrogate è stato, invece, pari a circa 6,6 mln di euro, inferiore rispetto al 2009 (9,7 mln). E’ stato, inoltre, adottato 1 provvedimento sanzionatorio nei confronti di una società di revisione, intimando alla medesima di non avvalersi del partner responsabile dei lavori di revisione oggetto di verifica, per un periodo di 2 anni. I provvedimenti sanzionatori concernenti condotte illecite in materia di informativa societaria sono stati in totale 19 (17 nel 2009) ed hanno riguardato violazioni delle disposizioni in materia di informativa continua al mercato, in 18 casi, e di mancata comunicazione nei termini di operazioni di internal dealing, in 1 caso. Il controvalore complessivo delle sanzioni pecuniarie applicate è stato pari a 1,2 mln di euro, dato di gran lunga superiore rispetto all’omologo dato 2009 (0,3 mln). (segue)