Confindustria, rilanciare economia puntando su ricerca e innovazione

28 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si terrà il prossimo 5 ottobre in Confindustria (dalle 9.30 alle 13.30, presso l’Auditorium della Tecnica, Viale Tupini 65) la Giornata della Ricerca e dell’Innovazione. L’evento, giunto alla VIII edizione, sarà incentrato sul tema “L’Italia nell’Europa 2020”: opportunità e sfide che l’Innovation Union pone al Paese e alle imprese. La Commissione Europea, attraverso il documento “Europa 2020”, chiama infatti tutti i Paesi a investire sul futuro per costruire una “crescita intelligente, sostenibile e inclusiva”. Una strategia che attribuisce alle imprese un ruolo da protagoniste e che punta al rafforzamento e alla diffusione di Ricerca e Innovazione, con un’attenzione particolare ai risultati applicativi. Un primo importantissimo passo sarà l’Innovation Action Plan, cui la Commissione sta lavorando in questi giorni e di cui parlerà al Convegno di Confindustria Màire Geoghegan-Quinn, Commissaria Ue a Ricerca, Innovazione e Scienza, insieme al vicepresidente della Commissione, Antonio Tajani. “Per tornare ad avere una crescita sostenuta”, afferma Diana Bracco, presidente del Progetto Speciale Ricerca e Innovazione di Confindustria, “è necessario che l’Italia orienti su Ricerca e Innovazione la propria politica industriale con l’obiettivo di sostenere le imprese che stanno puntando su nuovi prodotti, nuovi processi produttivi e tecnologie avanzate. Ricerca e Innovazione sono asset fondamentali per il rilancio della competitività del nostro sistema industriale e su questo vogliamo richiamare l’attenzione del Paese”.