Confindustria, produzione vista in accelereazione a luglio

29 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Accelera il recupero della produzione in Italia nel mese di Luglio. E’ quanto stima il Centro Studi Confindustria (CSC) nella consueta indagine rapida sulla produzione. Il CSC rileva in luglio un aumento dell’attività industriale dell’1,2% su giugno, quando si era avuta una variazione dell’1,1% su maggio (dati destagionalizzati). Il recupero dal minimo del marzo 2009 sale all’11,9%. Resta ancora del 16,9% la distanza dal massimo dell’aprile 2008. La variazione della produzione sui dodici mesi in luglio è di +8,1%. In giugno era stata di +9,0% (dati al netto del diverso numero di giornate lavorative, una in meno questo mese). I nuovi ordini (in volume) acquisiti dalle aziende industriali sono aumentati in luglio del 3,1% su giugno (dati destagionalizzati) e del 6,7% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso (dati grezzi). In giugno erano cresciuti del 2,3% su maggio e del 5,2% rispetto a un anno prima. Il dato di luglio conferma l’accelerazione della ripresa: negli ultimi quattro mesi la produzione industriale è aumentata ad un tasso annualizzato del 13,6% (1,1% la variazione media mensile). A questi ritmi il pieno ritorno ai valori di attività si compirebbe intorno alla fine del 2011, in grande anticipo rispetto alle attese. Il terzo trimestre ha già una crescita acquisita del 2,3% in luglio e le indicazioni delle indagini qualitative (ISAE e PMI) anticipano una continuazione del recupero a passo elevato anche per agosto e settembre, sospinto dalla domanda estera e da quella interna. L’aumento dovrebbe accelerare ulteriormente dal +2,2% del secondo trimestre sul primo (+1,7% in quest’ultimo sul quarto 2009).