Confindustria, Marcegaglia “bilancio crisi pesantissimo per Italia”

27 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il bilancio della crisi è stato pesantissimo per l’Italia. Così il Presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, commenta la situazione del Bel Paese nel contesto della recessione globale. Rispetto ai picchi del primo trimestre 2008 il bilancio è disastroso. Sono stati persi circa 700 mila posti di lavoro ed il ricorso alla CIG è aumentato di circa sei volte. Impatti pesanti anche sulla crescita, con un PIL che ha perso circa sette punti percentuali ed una produzione in caduta del 25% sui livello del 1985. “Cento trimestri bruciati” ha sottolineato la Marcegaglia all’assemblea di Confindustria.