Confindustria, a settembre frena recupero produzione industriale

29 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Centro Studi Confindustria rileva in settembre una sostanziale stagnazione della produzione industriale: +0,1% su agosto (dati destagionalizzati), quando si era avuto un incremento dell’1,0% su luglio (stima CSC). Lo si legge in una nota. Il recupero dai minimi toccati nel marzo 2009 sale all’11,2%, mentre si riduce al -17,8% la caduta dal picco precrisi (luglio 2008). In settembre la variazione sui dodici mesi è stata del 6,6%. In agosto la dinamica tendenziale era stata del 7,6% (dati al netto del diverso numero di giornate lavorative). · Le imprese che lavorano su commessa indicano un rallentamento dell’afflusso di ordinativi: +0,3% in settembre rispetto ad agosto (+4,2% su base annua), quando vi era stato un aumento dell’1,2% su luglio (+6,3% annuo). Il CSC stima nel terzo trimestre 2010 un’aumento della produzione dell’1,5% sul secondo, che aveva registrato un recupero del 2,0% sul periodo precedente. Nel quarto trimestre si profila una dinamica più moderata: la crescita ereditata è dello 0,4%, mentre l’indagine ISAE presso le imprese manifatturiere segnala un peggioramento dei giudizi sugli ordini, soprattutto interni. Migliorano, di poco, le attese di produzione a tre mesi (saldo a 8 da 6).