Confapi, bene governo su lotta corruzione

19 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “Un passo importante quello compiuto oggi dal Governo”, così Paolo Galassi, Presidente di Confapi (120 mila imprese; 2,3 milioni di addetti), commenta il via libera da parte del Consiglio dei Ministri all’esame del disegno di legge che inasprisce le pene per i reati di corruzione. Lo si legge in un comunicato. “La fase che stiamo vivendo è particolarmente delicata e il nostro tessuto economico è ancora traballante perché sconta gli effetti della congiuntura sfavorevole – prosegue Galassi – ma non c’è strategia anticrisi che tenga se le fondamenta dell’Italia restano malate. Dalla ricerca del bene comune deve partire ogni progetto per il domani”