COMPUTER DISCOUNT RIVEDE STIME E VOLA SUL NUMTEL

21 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Computer Discount ha ridotto le stime del fatturato per il 2002, ma non quelle sugli utili. Al contrario la società del Nuovo Mercato ha tenuto invariato l’utile lordo (€10 milioni), mentre il Mol (Margine operativo lordo o Ebitda) è passato a €18,5 milioni, in rialzo rispetto ai €16,5 milioni precedentemente attesi.

Cdc prevede, sempre nel 2002, un fatturato di €550 milioni, in rialzo del 10% rispetto al 2001, ma in calo rispetto ai €633 milioni precedentemente attesi: “Si tratta del fatturato minimo che pensiamo di poter raggiungere mantenendo invariata la redditività del gruppo”, ha detto Leonardo Pagni, amministratore delegato.

Pagni ha glissato sulla politica dei dividendi, mentre sull’espansione della società ha detto che nuove acquisizioni saranno fatte “con l’emissione di nuove azioni” anche se come ha aggiunto il presidente Giuseppe Diomelli, non sono previste grandi acquisizioni o aggregazioni.

A Piazza Affari, il titolo è in forte crescita.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.