COMPUTER A ENERGIA SOLARE NELLE SCUOLE DELL’UGANDA

16 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 16 mag – Cinquemila nuovi computer a energia solare, in grado di funzionare anche in assenza di elettricità, saranno utilizzati dagli allievi delle scuole di campagna ugandesi: lo riferisce l’agenzia Misna citando il ministro dell’informazione e della tecnologia, Alintuma Nsambu. Prodotti da una ditta statunitense al costo di 250 dollari ciascuno, i computer, di cui per ora il responsabile del dicastero ha presentato un prototipo ai ragazzi di una scuola di Masaka, sono dotati di una piccola batteria che può ricaricarsi attraverso i pannelli ad energia solare; i produttori assicurano che, se utilizzati per una media di otto ore al giorno, possono andare avanti senza spegnersi almeno tre giorni. Nel 2005 – scrive la Misna – proprio una scuola di campagna ugandese a Bugulumbya fu la prima istituzione in assoluto a ricevere computer nell’ambito dell’iniziativa e-school del Nepad (Nuovo partnerariato per lo sviluppo dell’Africa), ma i funzionari dell’organismo regionale e i dirigenti governativi ugandesi dovettero contemporaneamente fornire l’elettricità alla zona che, come molte altre aree rurali, ne era totalmente priva.