COMPETITIVITA’ MONDIALE, LA CLASSIFICA DELL’IMD

10 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Ginevra, 10 mag – L’Institute for Management Development (IMD) di Losanna ha pubblicato la sua annuale classifica sulla competitività mondiale. Per stilare la graduatoria, l’IMD prende in considerazione quattro grandi fattori: le prestazioni economiche, l’efficacia del governo, quella delle imprese e la qualità delle infrastrutture. Complessivamente sono 323 i criteri analizzati. Nel 2007, l’istituto ha analizzato la situazione in 55 paesi. Ecco la “top ten”: 1. Stati Uniti (posizione 2006: 1°), 2. Singapore (3), 3. Hong Kong (2), 4. Lussemburgo (9), 5. Danimarca (5), 6. Svizzera (8), 7. Islanda (4), 8. Paesi Bassi (15), 9. Svezia (14), 10. Canada (7). L’Italia ha guadagnato 6 posizioni rispetto all’anno scorso e ora è al 42esimo posto, subito dopo la Bulgaria e subito prima della Russia.