COMO, ALTA FORMAZIONE NELLA VILLA DEL GRUMELLO

14 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Como, 14 giu – La Villa del Grumello, celebre edificio situato sulle rive del lago, dirimpetto alla città, è da oggi la prestigiosa sede per i corsi di alta formazione della “Scuola di Como”. Risalente al XV secolo, la Villa fu prima di proprietà della famiglia Odescalchi, poi dei Giovio (1775) ed infine della famiglia Celesta (1846). Nel 1791 le facciate furono restaurate da Simone Cantoni. Nelle sue stanze affrescate sono stati ospitati illustri personaggi, tra cui Giordani, Monti, Volta e Foscolo. Conclusi i lavori di ristrutturazione, nel pomeriggio è in programma la cerimonia di inaugurazione. Da lunedì 18 giugno a venerdì 20 giugno, la Villa ospiterà la prima edizione di “Laboratorio Como”, cinque serate con relatori d’eccezione per discutere del futuro di Como, di economia, di impresa, ma anche di creatività, bellezza e paesaggio. La Scuola di Como organizzerà quindi un master destinato a formare imprenditori delle alte tecnologie e rivolto a 25 laureati quinquennali, dottorandi e dottori di ricerca in discipline tecnologiche (Ingegneria, Scienze, Agraria, Veterinaria, Farmacia, ecc.) con spiccata propensione imprenditoriale, Il master sarà articolato in due anni: il primo destinato all’apprendimento delle discipline economiche e sociali volte alla comprensione del mercato, alla gestione dell’impresa, alla progettazione dell’innovazione e alle scelte produttive; il secondo diviso tra uno stage della durata minima di 9 mesi in un centro tecnologico internazionale e la formulazione della tesi con un progetto di innovazione industriale originale.