Commodities, continua sostenuta la corsa all’oro

26 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Oro sempre più ricercato sul mercato delle commodities. A spingere in alto le quotazioni del prezioso metallo, che ieri ha toccato i massimi di due mesi, sono le incertezze per la congiuntura economica, che portano gli investitori verso porti più sicuri quali titoli di stato e, appunto, oro. Il contratto future sul Gold per consegna dicembre si porta a 1.243,8 dollari l’oncia, in aumento del 2,6% rispetto alla chiusura di ieri e dopo essersi spinto fino a 1.246 dollari. Il prezzo spot si attesta invece a 1.242,5 dollari.