Commercio: Foccillo (UIL), è il momento d’intervenire

24 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il calo record registrato negli scambi commerciali internazionali nel corso del 2009, come afferma oggi il Direttore Generale del WTO Lamy, è un’ulteriore conferma di quanto sia stata e sia tuttora grave la crisi economica che stiamo affrontando specialmente per quei paesi che, come il nostro, vivono di esportazioni. Il commercio vive una fase delicata anche sul mercato interno come confermano i dati odierni dell’Istat relativi alle vendite al dettaglio che hanno registrato minime percentuali positive lo scorso dicembre. Per questo è il momento d’intervenire con politiche strutturali del mercato del lavoro non più rinviabili, investendo parte di quanto rientrato grazie allo scudo fiscale, prima che sempre possibili ulteriori peggioramenti della situazione in atto, specialmente nel settore della grande industria, abbiano la meglio nei confronti dell’intero tessuto produttivo e sociale del paese.