COMMERCIO ESTERO: EXPORT CROLLA A GENNAIO, DATO PEGGIORE DALL’86

19 Marzo 2009, di Redazione Wall Street Italia

(ANSA) – ROMA, 19 MAR – Le esportazioni italiane a gennaio nel complesso sono diminuite del 25,8% rispetto a gennaio 2008 e del 5,9% rispetto a dicembre. Lo rileva l’Istat, spiegando che a livello tendenziale il dato e’ il peggiore dall’86. L’export verso i paesi dell’Ue sono diminuite a gennaio del 22,9% a livello tendenziale mentre le importazioni sono diminuite del 24,3%. Il saldo e’ stato positivo per 404 milioni di euro. Sono i dati peggiori dal ’93, ovvero da quando sono partite le serie storiche.

Sopravvivere non e’ sufficiente: ci sono sempre grandi opportunita’ di guadagno. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

Lieve miglioramento invece si registra a livello congiunturale: le esportazioni sono migliorate a gennaio rispetto a dicembre dell’1,3% mentre le importazioni hanno segnato un +2,1%. Se si considera il trimestre novembre-gennaio rispetto al trimestre agosto-ottobre le esportazioni hanno registrato un calo dell’8,7% e le importazioni del 10,1%. Tra i dati peggiori per le esportazioni c’e’ quello degli autoveicoli (-49% a fronte di un -38,1% delle importazioni) e quello dei prodotti tessili con un -28%. Male anche i prodotti petroliferi raffinati con un export in calo tendenziale del 53,8%.(ANSA).