Commercio: Codacons, dati Istat dimostrano fallimento incentivi

22 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Secondo i dati Istat, le vendite al dettaglio, ad agosto, sono rimaste invariate rispetto al mese precedente mentre nel confronto con agosto 2009 l’indice grezzo ha registrato una variazione positiva di appena lo 0,3%. Per il Codacons i dati di oggi dimostrano il fallimento del decreto incentivi. La variazione più negativa, infatti, è stata proprio quella del gruppo Elettrodomestici, radio, tv e registratori (-2,7%), oggetto degli incentivi del Governo. Ecco perchè è assurdo che il ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani perseveri negli errori del suo predecessore, riciclando, come ha fatto ieri, il vecchio stanziamento già inutilizzato, mantenendo gli stessi settori e gli stessi criteri. Se il Governo dichiara, come ha fatto ieri il sottosegretario Stefano Saglia, di non avere soldi, allora dovrebbe essere almeno coerente. E’ perfettamente inutile, infatti, disperdere i contributi, dando le briciole a 10 settori, dalla nautica ai motorini, dalle gru a torre ai rimorchi, secondo la vecchia logica degli interventi a pioggia. Meglio concentrare tutti i 110 milioni di euro in un solo settore, quello degli elettrodomestici, così da poter dare effettivamente fiato almeno ad un settore.