Come rimanere produttivi senza farsi distrarre dagli smartphone

5 Giugno 2019, di Alessandra Caparello

Oggigiorno la tecnologia ci permette di essere sempre connessi il che però a lungo andare non è certo un bene. L’uso degli smartphone in particolare mette a rischio la nostra attenzione e produttività.
Uno studio dell’Università di Melbourne afferma che a incidere negativamente non è tanto la quantità di tempo trascorso al cellulare quanto la qualità. Per fare un esempio c’è chi allo smartphone legge un ebook e chi litiga sui social. L’uso ossessivo della tecnologia ha portato alla creazione della digital detox, letteralmente la disintossicazione digitale.

Certo è che ci sono alcune sane abitudini che possiamo prendere onde evitare che lo smartphone comprometti la nostra mente. In primis sarebbe opportuno allontanare il telefono dal nostro campo visivo, impostare per qualche ora al giorno la modalità “non disturbare” o mettere il silenzioso. L’ideale sarebbe accedere almeno ogni 2 ore alla mail da smartphone. Altro consiglio è disattivare le notifiche delle app che più distraggono come quelle dei social. Sull’uso dello smartphone nel 2018 Apple ha introdotto una nuova funzione “Screen Time” che informa sulla nostra attività giornaliera con l’iPhone e se si pensa di aver esagerato, si può impostare un limite di tempo giornaliero per una o tutte le app usate.