CLINTON PROPONE TASK FORCE ANTI-HACKER

15 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Casa Bianca oggi dovrebbe annunciare la creazione di una speciale task-force americana dedicata all’individuazione di, e alla difesa contro, possibli cyber-terroristi.

Lo dice oggi il Wall Street Journal, secondo cui potrebbe essere lo stesso presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton, ad annunciare la creazione del Cyber National Information Center, o Cyber-NIC, dopo che avra’ concluso questa mattina una riunione con i massimi esperti di sicurezza informatica negli Usa.

La task force sara’ aperta alle aziende americane, che qui troveranno un foro privilegiato per discutere problemi di sicurezza informatica. L’iniziativa e’ guidata dall’adviser scientifico della Casa Bianca, Neal Lane.

La decisione della Casa Bianca sarebbe la risposta ufficiale che il governo Usa vuol dare alla recente serie di attacchi informatici a numerosi siti aziendali Usa. Tra le vittime piu’ illustri la scorsa settimana sono stati i siti del portale Yahoo! e il broker online E-Trade.

L’iniziativa e’ considerata “blanda” da parte del Wall Street Journal, che osserva come ci siano ancora forti divergenze di opinine nella comunita’ aziendale Usa sull’opportunita’ che il governo guidi l’iniziativa anti-hacker.

Le imprese americane infatti preferiscono soluzioni centrate sull’expertise tecnologica. Il governo sembra invece privilegiare un approccio piu’ tradizionale, che prevede l’intervento massiccio delle forze di polizia.

Gli attacchi serrati della settimana scorsa, pero’, sembrano aver convinto entrambe le parti che e’ necessario raggiungere un accordo comune il piu’ presto possibile.