Class Editori riduce perdite nel primo trimestre

13 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Class Editori archivia il primo trimestre con un risultato netto negativo per 0,66 milioni di euro, migliorando del 16,8% il dato di chiusura dello stesso periodo del 2009. Il margine operativo lordo (Ebitda) e stato pari a 1,8 milioni di euro, in crescita del 74,4% rispetto al 2009, con un’incidenza sul fatturato pari al 6,65% (3,87% nel 2009). Dopo ammortamenti e svalutazioni per 2,27 milioni di euro, il risultato operativo (Ebit) e pari a -0,453 milioni di euro, migliorando il dato del primo trimestre del 2009 (-0,917milioni di euro). I ricavi totali dei primi tre mesi del 2010 sono stati pari a 27,3 milioni di euro, con un incremento dell’1,6% rispetto al 2009. I costi operativi della casa editrice sono ammontati a 25,5 milioni di euro, con una diminuzione pari al 3% (a parità di perimetro di consolidamento) rispetto al medesimo periodo dell’anno passato, già caratterizzato da un calo significativo dei costi operativi. La posizione finanziaria netta della casa editrice presenta alla data del 31 marzo 2010 un indebitamento netto pari a 32,6 milioni di euro; l’incremento di 1,7 milioni di euro rispetto al 31/12/2009 si deve principalmente alla stagionalità degli incassi, resi più difficili dalla crisi, mentre l’indebitamento è rimasto sostanzialmente invariato rispetto al 31/03/2009.