Citylife, Generali in manovra su Toti (MF)

13 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Generali, già azionista al 26,67% di Citylife, società che sta realizzando il progetto immobiliare nell’area dell’ex Fiera di Milano, è pronta a mettere a segno un’operazione strategicamente significativa che cambierà l’assetto e la gestione futura dello sviluppatore. Lo si legge in un articolo sul quotidiano MF. Generali Properties, la società controllata del gruppo triestino attiva nel business del real estate, secondo quanto appreso da MF da fonti finanziarie, è pronta a rilevare il 20% di Citylife in possesso della Lamaro Appalti della famiglia Toti che si appresta a uscire definitivamente dal progetto. Il pacchetto, che ha un valore di mercato compreso tra 50 e 60 mln euro, è l’ago della bilancia nell’assetto azionario della società immobiliare visto che gli altri due attuali soci Allianz e famiglia Ligresti, detengono anche loro il 26,67% a testa. Così, se Generali rileverà la partecipazione in mano agli immobiliaristi romani, diventerà il primo azionista forte di una partecipazione del 46,67%. Questo passaggio, ovviamente, avrebbe un riflesso immediato sulla gestione di Citylife perchè il Leone di Trieste avrebbe inevitabilmente più peso nel Consiglio d’amministrazione.