Società

CITIGROUP: ULTIMATUM DI ALWALEED A PANDIT

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Pressioni su Citigroup da parte del suo principale azionista. Torna a parlare il principe saudita Alwaleed bin Talal e lo fa indirizzando le sue parole direttamente al numero uno della banca americana Vikram Pandit. Il 2010 sarà un anno cruciale, ha avvertito facendo capire che si aspetta un solido ritorno dagli investimenti effettuati nell’istituto.

Dai suoi avvertimenti, trapela un certo disappunto sull’andamento degli ultimi due anni, dove la recessione che ha messo in ginocchio il mondo intero ha portato a tagli nei profitti.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

In un’intervista Alwaleed bin Talal ha dichiarato: “non intendo minacciare nessuno, ma ho detto a Pandit che il mercato gli ha dato due anni di campo libero, ma ora è arrivato il momento di portare risultati e questo è l’anno per lui in cui può centrare l’obiettivo o mancarlo. E lui lo deve centrare”.

Il principe saudita ha continuato, aggiungendo che “è davvero importante..soprattutto per quegli investitori che hanno pazientato tutto questo tempo. La luna di miele è finita. Due anni sono più che sufficienti e penso che Pandit ce la farà”.