CITIGROUP E CNBC: STA MONTANDO
LO SCANDALETTO BARTIROMO

27 Gennaio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Tempesta sulla anchor della TV CNBC Maria Bartiromo, che avrebbe usufruito di migliaia di miglia gratis in almeno sei viaggi sul jet corporate del responsabile del wealth-management di Citigroup Todd Thomson, silurato la scorsa settimana.

Lo scandaletto che coinvolge la Bartiromo, il volto femminile piu’ noto del canale finanziario CNBC, soprannominata “Money Honey” (a lei e’ dedicata la copertina dell’ultimo numero di Capital, Class Editori) e’ stato confermato al New York Post da due fonti anonime del colosso bancario.

Uno di questi viaggi sull’aereo corporate di Citigroup e’ avvenuto pochi giorni fa, quando la giornalista e’ stata trasportata in Svizzera al World Economic Forum di Davos. Un viaggio a Pechino sarebbe costato almeno $50,000, sulla base del costo operativo medio di un jet privato.

Hai gia’ provato le quotazioni in tempo reale e il book a 15 livelli dei 3200 titoli del NASDAQ? Non morire di noia con le 299 azioni di Borsa Italiana, scopri le eccezionali performance di BOOK NASDAQ, cliccando su INSIDER

Secondo il Wall Street Journal, Todd Thomson aveva messo nero su bianco un progetto per uno show presentato dalla Bartiromo da vendere al Sundance Channel per $5 milioni; cio’ ha innescato una rivolta nei piani alti di Citigroup, al punto che il CEO della banca, Chuck Prince, e’ stato costretto a intervenire chiedendo le dimissioni di Thomson.

CNBC a sua volta silurera’ la Bartiromo? Altamente improbabile. La anchor sta addirittura pensando di capitalizzare sul soprannome “Money Honey”: il suo avvocato ha presentato lo scorso 16 gennaio 8 domande per il possibile utilizzo del marchio in prodotti vari che vanno dagli orsacchiotti alle bambole ai libri.