Cina taglia coefficiente riserve bancarie, mercati su

30 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Notizia a sorpresa da Pechino. La Banca centrale della Cina ha infatti annunciato la decisione di tagliare il coefficiente delle riserve richieste alle banche per la prima volta in quasi tre anni.

Il coefficiente sarà ridotto di 50 punti base, a partire dal prossimo cinque dicembre. La manovra dimostra chiaramente l’intenzione del paese di cambiare la direzione della propria politica monetaria, in un momento in cui le pressioni inflazionistiche si riducono, a fronte di un rallentamento dell’economia.

L’ultima volta che la Banca cinese ha tagliato il coeefficiente di riserva obbligatoria è stato nel dicembre del 2008, quando la congiuntura cinese ha sofferto gli effetti della crisi finanziaria globale.