Cina: Olivetti si aggiudica una gara per le poste

18 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Olivetti, la società del gruppo Telecom Italia attiva nel settore dei prodotti per l’Ict, si aggiudica la gara indetta da China Postal Savings, l’istituto di credito fondato lo scorso anno dal ministero delle Poste cinese, per la fornitura di un primo lotto di 15mila stampanti bancarie specializzate, delle 50mila previste in tre anni, per l’automazione degli sportelli dei 36mila uffici postali del Paese. L’accordo è stato assegnato grazie al contenuto tecnologico delle stampanti bancarie della gamma Olivetti PR2. La fornitura delle stampanti PR2 avverrà tramite le società cinesi Nantian e Great Wall Information Systems, partners di Olivetti in Cina da oltre 15 anni e maggiori fornitori di soluzioni per i settori pubblico e bancario. Olivetti conferma così la propria presenza sul mercato cinese, dove è leader nel settore delle stampanti bancarie con una quota di mercato di oltre il 75 per cento e rafforza il suo ruolo nel processo di trasformazione delle banche cinesi in fornitori di servizi diversificati e nell’automazione degli sportelli. Olivetti consolida inoltre la propria leadership a livello internazionale nel mercato dei terminali bancari con una quota di mercato del 70 per cento.