Società

Cina: corruzione, condannato ex manager GlaxoSmithKline

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

NEW YORK (WSI) – La multinazionale farmaceutica GlaxoSmithKline (Gsk) e’ stata condannata da un tribunale cinese a pagare una multa di 380 milioni di euro per aver corrotto alcuni funzionari locali.

Alcuni dei suoi dirigenti, tra cui l’ex-numero 1 per di Gsk-Cina Mark Reilly, sono stati condannati a pene tra i due e i quattro anni di prigione. Lo afferma l’agenzia Nuova Cina. Mark Reilly condannato a una pena fino a quattro anni di reclusione. La pena è stata sospesa e Reilly verrà espulso dal Paese.