Cina: Commercio estero, frena il surplus

11 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il saldo attivo commerciale cinese è quasi raddoppiato nei primi tre mesi dell’anno in corso, a quota 46,44 miliardi di dollari Usa, nonostante il risultato deludente di marzo, che ha registrato un surplus di 6,87 miliardi, di circa il 38 per cento inferiore a quello dell’analogo periodo dell’anno precedente. Nello stesso mese di marzo, le esportazioni cinesi sono salite del 6,9 per cento a 83,4 miliardi di dollari, l’andamento più contenuto da cinque anni a questa parte, mentre l’import è cresciuto del 14,5 per cento a 76,6 miliardi. I dati diffusi ieri ripropongono nella sostanza i problemi legati all’eccessivo attivo commerciale cinese, sollevati in particolare dagli Usa, che di recente hanno introdotto dazi su alcune categorie di prodotti. Sempre a marzo, peraltro, il surplus commerciale cinese con gli Stati Uniti si è ridotto a 9,5 miliardi di dollari dai 12,3 miliardi di febbraio.