Cina, banca centrale caldeggia apprezzamento yuan

30 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Cina potrebbe presto cambiare orientamento nei confronti dello yuan, accettando più di buon grado un eventuale apprezzamento della propria valuta. In una pubblicazione diffusa sui media, il capo del dipartimento statistico della People Bank of China, Sheng Songcheng, ha affermato che un rafforzamento graduale dello yuan nei confronti delle altre valute potrebbe aiutare più che penalizzare l’economia nazionale. Songcheng ha infatti sottolineato come la recente modesta risalita della valuta domestica non abbia nuociuto all’export, come molti temevano. La notizia, che sta facendo il giro del mondo, è stata interpretata come un indizio per le prossime mosse di Beijing in materia di cambi, anche se la politica valutaria nel paese del Dragone non è determinata dalla banca centrale. Dopo queste dichiarazioni il dollaro ha toccato in intraday i minimi storici verso lo yuan.