CHIP: SEMPRE PIU’ VELOCI PER INTEL E IBM

11 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

International Business Machines (IBM) ha annunciato di aver iniziato la produzione di nuovi microchip di 0,13 micron, 800 volte piu’ sottili di un capello.

Intel (INTC) invece, si prepara ad annunciare una nuova tecnologia che permettera’ di creare computer dal prezzo ridotto in grado di operare a 10 gigahertz, una potenza fino a ora disponibile su computer del valore di milioni di dollari.

I nuovi semiconduttori conterranno fino a 400 milioni di transistor di 0,03 micron, contro i 42 milioni di transistor contenuti nel Pentium 4.