CHIP: LA SCURE DI LEHMAN SU MICRON TECH

31 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

La banca d’affari Lehman Brothers ha tagliato le stime della societa’ di semiconduttori Micron Technology (MU – Nyse) ben al di sotto del consensus di mercato. Il titolo dopo la notzia ha bruciato i guadagni e sta portando in ribasso il settore semiconduttori.

Lehman punta il dito contro i prezzi bassi proposti dal gruppo per rispondere alla debole domanda di pc.

La banca d’affari ha dunque tagliato le stime sul fatturato per il trimestre che si conclude a maggio cuts da $1,06 miliardi a $834 milioni (il consensus Multex e’ $996,2 milioni). Ha ridotto inoltre le stime su fatturato e utili per il 2002 e per il 2003:

2002: stima fatturato passa da $3,3 a $2,8 miliardi. Stima utili per azione scende da $0,01 a un calo di $0,43. (consensus Multex $3,2 miliardi di fatturato e perdita netta di $0,18).

2003: stima fatturato passa da $5,9 miliardi a $5,0 miliardi. Stima utili per azione scende da $2,25 a $1,60 (consensus
Multex, fatturato $6,3 miliardi/utili per azione $1,86).