CHIP: ADVANCED LICENZIA 2.300 DIPENDENTI

25 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Advanced Micro Devices (AMD – Nyse) ha annunciato piani per ridurre la forza lavoro globale del 15%, lasciando a casa 2.300 dipendenti entro la fine del secondo trimestre.

Inoltre, il gruppo di semiconduttori intende chiudere due stabilimenti di produzione ad Austin, in Texas, e ristrutturare le attivita’ a Penang, in Malaesia.

Tali mosse costeranno alla societa’ oneri per $80-$100 milioni che incideranno sul trimestre in corso.

W.J. Sanders, presidente e amministratore delegato di Advanced Micro Devices, ha dichiarato che “ci focalizzeremo sull’organizzazione delle nostre attivita’ piu’ redditizie, ovvero le memorie flash e i processori per PC”.