CHE FARE QUANDO GREENSPAN
SI FERMA?

22 Maggio 2005, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo articolo esprime esclusivamente il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI – Sappiamo che la Fed ha iniziato la sua politica di rialzo dei tassi di interesse molto in ritardo rispetto al passato. Questo ha portato Greenspan e soci ad essere consapevoli che avrebbero continuato ad alzare i tassi anche in un contesto congiunturale in decelerazione. Ma cosa succede in borsa se la Fed fosse vicina a smettere di alzare i tassi?

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

La Fed era consapevole che l’economia avrebbe decelerato, ma sta continuando a procedere nella fase di rialzo dei tassi anche per crearsi spazi di manovra qualora la congiuntura si facesse più negativa di quanto non lo è ora. Oggi infatti la crescita resta solida, con un Pil che viaggia intorno al 3/3.5% e per ora si è solo decelerato in una modalità che è fisiologica. Mi sono chiesto se la Fed ora non possa essere vicina, dopo una serie di dati poco entusiasmanti, ad ultimare la sua fase di rialzo dei tassi “fermandoli” fra il 3.25 e il 3.5.

Esiste un indicatore che dagli anni 70 è stato davvero impeccabile e molto preciso temporalmente nell’individuare la fine dei cicli restrittivi del FOMC. Questo indicatore è distribuito dal Conference Board e si chiama Leading Index Vendor Performance Deliveries/Diffusion. In cosa consiste? Si tratta sostanzialmente di un indicatore che misura la velocità relativa alla quale le società industriali ricevono le spedizioni dai propri fornitori. Quando questo indicatore taglia dall’alto verso il basso quota 50 stoicamente la Fed si è sempre presa una pausa nel proprio ciclo restrittivo come dimostra il grafico che segue (vedi nel grafico a fondo pagina frecce bianche, in arancio il Vendor Index, in bianco il Fed Funds Rate). Ad oggi l’indicatore in Aprile è fermo al 51.5%, molto vicino quindi al segnalare nei prossimi due mesi alla Fed di fermarsi con il rialzo dei tassi.

La cosa che ci chiediamo ora è la seguente: se la Fed effettivamente o nel prossimo meeting del 30 Giugno o (più probabilmente) nel successivo di Luglio dovesse arrestare la propria manovra restrittiva cosa succederà in borsa? Quali settori potranno fare meglio? Farà meglio la borsa o i bonds?

Copyright © Smarttrading per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved